detecting-sf6-thumbnail

Monitoraggio dell’esafluoruro di zolfo (SF6)

Formula: SF6 | CAS: 2551-62-4

Scarica Guida

Torna alle guide

Proteggere sia le persone che l’ambiente, soddisfacendo al tempo stesso le esigenze operative della vostra azienda, è di fondamentale importanza e se avete operazioni nel Regno Unito sarete ben consapevoli dei requisiti delle normative sul controllo delle sostanze pericolose per la salute (CoSHH) e, allo stesso modo, del Codice dei regolamenti federali (CFR) negli Stati Uniti.

Una legislazione simile esiste in tutto il mondo, il cui tema comune è l’identificazione dei pericoli, la valutazione dei rischi e la predisposizione di adeguate misure di controllo.

Rilevamento dell’SF6 per la salute e la sicurezza e per la protezione dell’ambiente

Settori | Impatto | Esposizione
L’SF6 si trova naturalmente in tracce di zolfo – e uranio – in rocce portanti, ma l’SF6 usato a livello commerciale è prodotto dall’uomo!

Il rilevamento dell’SF6 allo stato puro è inerte, incolore, insapore, non infiammabile e non tossico. È più pesante dell’aria e può accumularsi in trincee, fosse e gallerie per cavi. Un volume superiore al 19% nell’aria può causare asfissia. Si dovrebbe effettuare un’adeguata valutazione del rischio per determinare se le trincee e i tunnel per cavi sono classificati come spazi confinati, nel qual caso devono essere attuate misure di controllo adeguate per l’accesso.
– HSE Mantenimento della sicurezza dei quadri elettrici; HSG230 (2a edizione) Pubblicato nel 2015

In tutta Europa nel 2017 si è registrato un aumento dell'8,1% delle emissioni di SF6, quando le emissioni totali sono state equivalenti a 6,73 mega tonnellate di CO2, che rappresenta il volume delle emissioni di gas serra di 1,3 milioni di auto in un periodo di un anno.

BBC News di Matt McGrath, corrispondente per l'ambiente

Utilizzo di SF6 nelle industrie elettriche

  • non presenta alcun rischio di contaminazione del terreno o dell’acqua, come nel caso di apparecchiature riempite d’olio.
  • le sue apparecchiature possono essere più compatte e richiedono una superficie di terreno più piccola e riducono l’impatto visivo delle sottostazioni.
  • operazioni più silenziose, in particolare se confrontate con gli interruttori automatici ad aria compressa.
  • ha una maggiore durata di vita delle apparecchiature, una manutenzione ridotta e una maggiore affidabilità grazie alla sigillatura ermetica dei conduttori ad alta tensione all’interno di un involucro con messa a terra.
  • non è infiammabile.
    – Associazione delle reti energetiche (ENA)

SF6 Un rischio per la salute e l’ambiente

SF6, un mezzo di isolamento economico per i quadri elettrici. È stato utilizzato per la prima volta circa 50 anni fa, ma il suo utilizzo da parte dell’industria elettrica si è diffuso solo negli ultimi 20 anni circa. Si stima che l’industria elettrica del Regno Unito abbia circa 500 tonnellate di energia elettrica in uso nei suoi quadri elettrici. Tuttavia, l’esafluoruro di zolfo sposta l’ossigeno e quindi comporta il rischio di asfissia se ne viene inalato troppo e, essendo incolore e inodore, il rilevamento è impossibile con i sensi umani. Essendo più denso dell’aria, se viene rilasciata una quantità sostanziale di gas si deposita in zone basse e se si entra in tale zona presenta pericoli per i lavoratori. Ciò è particolarmente rilevante nel suo uso come isolante in apparecchiature elettriche dove i lavoratori possono trovarsi in trincee o fosse al di sotto di apparecchiature contenenti SF6.
– Wikipedia

È per questo motivo che l’SF6 è stato nominato come uno dei 6 gas del Protocollo di Kyoto e gli sono stati assegnati obiettivi di riduzione.

Scarica la nostra guida GRATUITA

“Rilevamento dell’SF6 per la salute e la sicurezza e per la protezione dell’ambiente”

La guida al rilevamento di SF6, per la salute e la sicurezza e per la protezione dell’ambiente, che può essere scaricata qui di seguito, fornisce al lettore una conoscenza approfondita. La guida tratta argomenti relativi all’impatto che l’SF6 ha sulle industrie elettriche, al rischio che viene causato per la nostra salute e per l’ambiente e alle soluzioni in cui ION Science deve rilevare tali emissioni di gas serra.

detecting-sf6-for-health-safety-and-to-protect-the-environment

Scarica Guida

Guide correlate

Le basi dell’esafluoruro di zolfo

La guida "Gli elementi di base per il rilevamento dell'esafluoruro di zolfo facilita il lettore nel trovare il rilevatore corretto per rilevare l'SF6 in modo efficiente e sicuro.

Visualizza dettagli

Apparecchiature per il rilevamento di gas per il rilevamento di esafluoruro di zolfo

GasCheck G Rilevatore di perdite di gas elio portatile

Progettato per la ricerca e la localizzazione di fughe di gas, il rilevatore di fughe di gas elio portatile GasCheck G fornisce un rilevamento efficace di quasi tutte le miscele di gas o gas.

Dettagli del prodotto
Rilevatore di perdite di elio portatile GasCheck Tesla

Il rilevatore di perdite di elio portatile GasCheck Tesla è un rilevatore di perdite di elio altamente sensibile progettato per un uso efficace all'interno di campi magnetici elevati che si trovano all'esterno degli scanner per risonanza magnetica (MRI).

Dettagli del prodotto
SF6 AreaCheck P2 – Rilevatore fisso di gas SF6

Il rilevatore di gas SF6 fisso utilizza la premiata tecnologia NIC (Negative Ion Capture) ed è progettato per monitorare continuamente SF6.

Dettagli del prodotto
SF6 LeakCheck P1:p Rilevatore di fughe di SF6

SF6 LeakCheck P1: p è un premiato rilevatore di fughe di gas SF6 che utilizza la tecnologia NIC (Negative Ion Capture) progettata per la localizzazione, la verifica delle perdite e la misurazione delle perdite di SF6 in quadri elettrici ad alta potenza.

Dettagli del prodotto
SF6 Leakmate – Monitor portatile di perdite SF6

SF6 Leakmate è un costo efficace, facile da usare monitor portatile SF6 perdita con sensibilità selezionabile e azzeramento automatico con una soglia di 1 x 10E-6 mbar l / s.

Dettagli del prodotto

Scarica la tua guida GRATUITA

Compila semplicemente il modulo sottostante per ottenere la tua guida GRATUITA su “Rilevamento dell’SF6 per la salute e la sicurezza e per la protezione dell’ambiente”.